Landing page di wordpress,best programs to make video game music,how to make a website for free and earn money from it,social media strategy for business - Try Out

Quindi, dopo i consigli su come progettare i contenuti delle landing page, ecco i miei suggerimenti per migliorarne la web usability.
Una pagina d’atterraggio dev’essere piu compatibile possibile con tutti i browser web. Spesso, l’utente arriva sulla landing page dopo aver cliccato su un annuncio testuale o su un link di una e-mail pubblicitaria.
Se le informazioni da dare all’utente sono tante, e piu efficace creare un mini sito che una landing page.
Google e ormai da anni la nostra fonte primaria da cui attingere per qualsiasi nostro progetto.
Questi sono solo alcuni piccoli accorgimenti che, se usati in maniera intelligente, possono aumentare sensibilmente il numero di accessi al vostro sito!
Le landing pages sono un ottimo strumento di marketing su cui concentrare le proprie campagne pubblicitarie sul web.
Se si lavora online e` sempre utile avere una bella landingpage, per raccogliere i dati dei visitatori e creare la nostra mailinglist.
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Sono cambiate molte cose sull’algoritmo di Google nel 2012 per chi lavora sul posizionamento sui motori di ricerca.
Google si impegna sempre di piu a cercare di far capire agli spammer ed a chi cerca di modificare i risultati della parte organica, che non c’e posto per loro, ma in realta, fino a che il posizionamento nelle serp si basera prevalentemente su di un algoritmo e quindi qualcosa di non umano, sara inevitabile che qualche volta compariranno dei risultati forzati. Detto questo, anche dopo tutto il terrorismo psicologico che Google ha fatto per convincere gli esperti di SEO che ormai ci si basa solo sulla qualita del contenuto, quello che posso affermare secondo la mia esperienza e che in realta le tecniche vecchie, di un paio di anni, funzionano ancora, basta solo stare un po’ piu attenti a non esagerare perche si rischia di venire penalizzati con facilita.
Addirittura io continuo ad ottenere ottimi risultati di posizionamento, anche nelle prime 3 posizioni, con delle semplicissime landing page su parole chiave di competitivita media e molto ricercate.
Quindi, si, e ancora possibile posizionare delle landing page su Google, anche nel 2013, io ho ottenuto questo risultato in diversi modi che bisogna scegliere a seconda del caso. Nel caso non lo sapessi, le landing page sono le pagine piu importanti in un sito, perche sono quelle dove l’utente deve compiere l’azione che serve per il nostro business.
Ci sono 3 diverse strategie che mi hanno permesso di posizionare una landing page tra i primi risultati di Google per parole chiave molto interessanti.
Ovviamente, prima di ogni strategia c’e una scelta accurata delle parole chiave su cui bisogna agire, in particolare dovrai scegliere parole chiave dove la competitivita e media o bassa, che sia di qualita per il tuo business, che identifichi molto bene il bisogno del tuo prodotto o servizio nell’utente e che sia ricercata da molte persone ogni mese (ricerche esatte).
In pratica hai un blog dove, nel momento in cui entri in qualsiasi pagina, ti trovi davanti ad una landing page che sarebbe solo la parte superiore del blog. La landing page si trova in alto su ogni pagina del blog, quindi chiunque entra nel blog vede la landing page. Posizionare direttamente una landing page per le chiavi piu importanti e sicuramente una delle migliori aspirazioni per un web marketer, purtroppo pero dalla mia esperienza ho capito che a volte, in certi casi, converte meno rispetto ad una landing page che si raggiunge dopo diversi passaggi.
Ad esempio, se utilizzo la strategia numero 3, un utente potrebbe arrivare da Google perche vuole leggere l’articolo che si e posizionato per una certa parola chiave. Oppure a volte, l’utente che arriva su una landing page direttamente da Google, si sente forzato a dover fare una certa azione e quindi esce dal sito.
Per questi ed altri motivi, ho riscontrato una migliore conversione quando ho fatto fare agli utenti che venivano da Google, un passaggio in piu. Io personalmente sto attuando la seconda strategia, e una csa che ho notato, e che prendo due piccioni con una fava, nel senso che gli utenti guardano sia la squeeze che il mio blog e il tempo medio di permanenza sul blog e di circa 5-7 minuti circa e un totale di visite in meno di una settimana che superava i 1000 utenti unici, sicuramente un buon risultato.
Ai due Davide (Carelse e Pozzi), la strategia numero 1 sarebbe assimilabile alla tecnica delle doorway pages dico bene? La domanda e questa: chi ha una serie di domini con keywords all’interno che cosa se ne deve fare? Io vorrei fare un distinguo tra due concetti molto diversi tra loro: cio che funziona ancora in questo momento e cio che e opportuno fare. Articolo molto apprezzato, purtroppo Google tende a penalizzare, con qualunque mezzo, il fatto che gli utenti arrivino alle landing page per un motivo molto preciso: vuole che gli utenti ci arrivino attraverso Adwords. Sono dell’idea che fin quando qualcosa funziona, nei limiti del possibile, e giusto sfruttarla anche se con cautela e sapendo quali rischi si corrono. Ad oggi non ho mai usato domini exact match, anche se ci sto pensando per qualche landing page .
CHI SONOMi chiamo Davide Pozzi, online sono da sempre conosciuto col soprannome di "Tagliaerbe". Il mio obiettivo e quello di dare valore e aumentare le conversioni (in poche parole, il fatturato) di tutti i miei clienti e partner, eticamente.
DI COSA PARLOSul TagliaBlog parlo principalmente di Web Marketing e di tutti i temi che girano attorno a tale disciplina. Qui troverai un sacco di contenuti su SEO (ovvero posizionamento sui motori di ricerca), Social Media Marketing, Advertising (campagne pubblicitarie e affiliazioni) ed Editoria Online. Se vuoi cercare qualcosa fra i migliaia di articoli gia pubblicati, utilizza il modulo di ricerca! Puoi contattarmi per una consulenza o per dei corsi, utilizzando le voci che trovi sul menu orizzontale.
Ci sono molti modelli grafici e piattaforme che consentono di creare velocemente una pagina di atterraggio per le tue campagne pubblicitarie. Le landing pages hanno uno scopo ben preciso: portare gli utenti sul tuo sito e convertirli in clienti. Lo diciamo subito: non esiste una formula magica per creare una landing page perfetta, bisogna quindi ispirarsi ai migliori casi di successo per prendere spunto.
Sono realizzate nella maggior parte dei casi con grafica accattivante ed hanno lo scopo di indirizzare l’utente verso il risultato atteso e incrementare le azioni sulle campagne Marketing.
Infatti vari test di eye tracking confermano che la direzione dello sguardo della persona in foto influenza l’utente, che lo segue.


3) Crea un titolo efficace per spingere i visitatori a continuare a leggere il tuo messaggio, catturare il loro interesse e dare una motivazione a farli cliccare sulla call to action. Inoltre, per alimentare la fiducia degli utenti, inserisci anche testimonianze, parole di clienti che sono rimasti soddisfatti per stimolare l’interesse. Leggi articolo precedente:Metodi per bannare fan sulla tua pagina facebookCancellare feedback negativi e assolutamente sconsigliato. Otterrai 7-15 fotografie e immagini stock ad alta risoluzione per l'utilizzo gratuito a vita. Under a Single Site License for the template you are granted a non-exclusive non-transferable permission to use the template on a single domain.
Come risultato, ottieni una landing page pronta per l'uso progettata in base alle tue esigenze! Indipendentemente dal genere di prodotti o servizi offerti dalla nostra azienda, l'idea A? sempre di creare una landing page pensata per la conversione. Siccome non esiste uno schema o una regola fissa da seguire, pensiamo possa essere utile osservare insieme alcuni esempi di pagine che seguono alla perfezione le best practices in materia, create da aziende operanti in settori diversi e pensate per differenti stadi del funnel di vendita. A questa landing page non manca nulla: dal punto di vista visivo A? accattivante ed interattiva, la parte di header offre un messaggio chiaro ed utilizza il gergo professionale senza forzature, utile per evidenziare la competenza della€™azienda in materia.
Pero, se non hai una pagina d’atterraggio ben ottimizzata, non stai massimizzando le potenzialita online del tuo business. Questo perche la risoluzione e la tecnologia usate potrebbero creare problemi di visualizzazione agli utenti.
Hai pochi secondi per catturare l’attenzione del visitatore: non sprecarli per caricare un’animazione. Spesso, pero, viene indicato nella pagina d’atterraggio il numero verde aziendale, per offrire all’utente una modalita di contatto in piu. Il motore di ricerca di Mountain View, oltre ad essere utilissimo per le analisi in fase progettuale del nostro business, ed in particolare nelle indagini relative ai nostri competitors, si dimostra indispensabile anche nella fase di realizzazione di una landing page. Una percentuale superiore al 10% per singola parola chiave (keyword), potrebbe far si che la vostra landing sia considerata spam e, di conseguenza, tutto il lavoro di una vita vi si potrebbe ritorcere contro!
Se il sito internet della tua azienda non e ancora indicizzato e posizionato correttamente all’interno della SERP, ti consigliamo di dare uno sguardo ai nostri servizi di web marketing progettati ad hoc per qualsiasi tipo di esigenza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Ci sono stati dei grossi cambiamenti, anche se in realta, a mio parere non sono poi cosi drastici e drammatici come ce li vogliono far sembrare. Una landing page, in breve, e quindi una pagina super-ottimizzata a livello di copywriting (scrittura persuasiva) per fare in modo che l’utente compri un prodotto, compili un modulo o si iscriva alla newsletter. Si tratta di creare un blog con articoli ottimizzati per i motori di ricerca e cercare di posizionarlo come un normale blog. Arriva sulla pagina e non trova l’articolo subito, ma trova una landing page, che magari gli puo interessare, ma in quel momento vuole leggere l’articolo che ha richiesto.
Quindi arrivano su una pagina di un sito normale con contenuto e si vogliono cliccano per andare sulla landing page. Mancano tuttavia le informazioni per QUANTIFICARE tali rischi, non perche l’articolo sia carente ma perche purtroppo nessuno possiede tali informazioni. Sara abbastanza blando da giustificare ancora oggi un investimento in un network di siti con chiavi popolari nei nomi di dominio, oppure si rischia di buttare via tempo e denaro? E’ inutile girarci intorno, dove sta scritto ad esempio che una landing page non e una risorsa di qualita?
Ma e anche possibile rivolgersi a un’agenzia o a un grafico che ne realizzino una in base alle richieste del cliente. La pagina di atterraggio dovrebbe conservare una continuita tra la grafica utilizzata nel banner (font, colori, titolature) e la pagina stessa, e inoltre avere un buon equilibrio tra testi e immagini. E’ statisticamente provato che l’immagine di un volto, meglio se in primo piano e sorridente, trasmette fiducia nell’osservatore e consente di ottenere un maggiore tasso di conversione.
A questa domanda non e facile rispondere, in quanto bisogna tener conto del tipo di comunicazione che vuoi fare. Scrivere il titolo per una landing page efficace significa essere chiari, per spianare la strada alla conversione. Piu semplice e meno ingessata, per accorciare le distanze e dare la sensazione a chi legge di essere al tuo fianco. Cerchiamo di essere sintetici ed attirare l’attenzione del visitatore in un lasso di tempo breve.
Per avere successo bisogna che il proprio sito sia visibile e raggiungibile da qualsiasi dispositivo e motore di ricerca. Max length was exceeded Use your name: Email: Thank you for posting a question! You are granted a non-exclusive non-transferable permission to use the template on multiple domains.
Lo scopo A? semplice, ma creare una landing page di successo comporta uno studio per nulla banale.
La€™unica cosa che probabilmente noi penseremmo di cambiare A? il bottone a€?submita€?: sebbene il verde brillante risalti molto bene sullo sfondo della pagina, il messaggio non A? sufficientemente chiaro, meglio a€?download the ebooka€?- a€?scarica la€™ebooka€?.
La landing page A? stata creata per soddisfare tre differenti tipologie di visitatori: quelli che giA  conoscono i servizi della€™azienda, quelli giA  pronti a creare il loro account personale e quelli che vogliono maggiori informazioni prima di creare il loro account. La€™immagine mostra un computer sul cui video compare un codice HTML, per sottolineare che, compilando la form a lato, si imparerA   a scrivere usando il codice HTML. Per creare la landing page si A? usato uno sfondo verde con un box di testo bianco posizionato al centro per dirigere la€™attenzione del visitatore immediatamente sul form.
Con poche parole, la headline deve riassumere l’offerta della landing page e quali vantaggi da la sua lettura.


Questo perche l’attenzione dell’utente si concentra di piu all’inizio e alla fine dei contenuti. Si anche a disegni e video, se spiegano come usare il prodotto o come funziona il servizio.
In questo senso, il form deve avere pochi campi, per essere veloce: le persone non amano compilare i form. In effetti, solo i test possono indicare quale sara quella con il tasso di conversione migliore. In questa fase e consigliabile spendere qualche minuto in piu del proprio tempo, cercando di carpire le domande ed i dubbi dei vostri possibili acquirenti, in modo da anticiparli ed invogliarli all’acquisto senza il minimo indugio.
Online ci sono numerosi strumenti che vi aiutano ad analizzare la quantita di parole chiave presente nella vostre pagine web: noi vi consigliamo Key Density Calculator oppure Keyword Density Analyzer.
Non dimenticate che i motori di ricerca prediligono, in particolare, contenuti fluidi, innovativi, personalizzati e di facile lettura. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy cliccando sul tasto "Ulteriori info". Questa strategia in realta l’ho attuata quasi per sbaglio su un sito dove pubblico costantemente ottimo contenuto e dove segnalo quasi sempre il link alla landing page. La cosa che lo differenzia da un normale blog e che l’header e in tutto e per tutto una landing page. Se io utente in quel momento VOGLIO comprare il prodotto parolachiave, perche Google non deve presentarmi una landing page dove fare l’acquisto o chiedere informazioni?
In entrambi i casi, cerca di evitare gli errori piu comuni nella progettazione di una landing page e di seguire queste poche e semplici regole.
Per mantenere un layout pulito usa al massimo tre colori e due varianti di font (una per il titolo e una per il testo). Nonostante questo dato, pero, la foto di una persona puo portare distrazioni, ottenendo il risultato opposto. Le persone si fidano dell’esperienza dei loro simili e potrebbero essere incentivate a fare lo stesso.
Richiede una pianificazione dettagliata e diverse fasi di test prima di entrare a far parte del tuo arsenale di marketing.
Solitamente si predilige una landing lunga quando si hanno piu informazioni da fornire anche per far conoscere il brand. Se sei costretto ad utilizzare form con molti campi, crea degli step consecutivi e rapidi, cosi da alleggerire il processo di conversione. Quello che ci appare particolarmente interessante di questa landing page A? che si rivolge a due diversi profili di target: la parte alta A? divisa in due sezioni dedicate ai due differenti servizi che MuckRack offre e la form di conversione A? inizialmente nascosta.
La parte restante A? dedicata ai visitatori che non conoscono Readitfor.me dividendo lo spazio in sei differenti aree che spiegano le ragioni per cui accedere ai servizi offerti. La form A? molto semplice, richiede poche informazioni (nome, email e la password per creare la€™account) oppure da la possibilitA  di iscriversi con un solo click, utilizzando il profilo social media. Ecco perche e sbagliato far atterrare l’utente sulla homepage del sito aziendale anziche su una landing page dedicata. Non mettere link che portino altrove nel web: la landing page non deve aver bisogno di contenuti esterni per raggiungere il proprio obiettivo.
Se la landing page e lunga, inserisci call to action a intervalli regolari, mettendone almeno una nella schermata sopra la piega. Il posto migliore dove mettere le etichette dei campi e sopra di essi.  Pero, lascia spazio verticale sufficiente, senno l’utente non capira se l’etichetta si riferisce al campo sopra o sotto. Infatti, cosi facendo, diventa impossibile monitorare il comportamento degli utenti che decidono di chiamare il numero verde. Questa fase e forse la piu importante da qui dipende, in gran parte, il successo della vostra landing page: non sottovalutatela e prendete tutto il tempo necessario per analizzare minuziosamente ogni singolo dettaglio. Scrivete il testo della vostra landing page per fornire un messaggio chiaro e persuasivo all’utente e non per mostrare il vostro livello di creativita o la vostra abilita di scrittori. Le foto che raffigurano persone hanno piu forza comunicativa soprattutto quando si sfrutta il loro sguardo per guidare verso le parti piu importanti della comunicazione. Solo quando il visitatore sposta il mouse sulle CTA a€?find journalistsa€? o a€?build free portfolioa€?, si aprono le forms in overlay.
Tutte le sezioni espongono i contenuti in modo chiaro e ognuna, al piede della descrizione, contiene una call-to-action in modo che al visitatore sia offerta la€™opportunitA  di conversione non appena ha terminato di leggere. Per chi ancora non A? convinto di creare il proprio account, la pagina offre un video informativo. Il tasso di conversione sara mediocre proprio perche vengono tradite le promesse della call to action dell’email o dell’annuncio testuale cliccato.
Se anziche una landing page hai creato un mini sito (vedi punto 13), il form dovrebbe essere presente in ogni pagina del mini sito. Poiche, va bene attirare subito l’attenzione, ma bisogna anche soddisfare curiosita e dare risposte. Nella parte finale ci sono i loghi di alcuni famosi brands che utilizzano i servizi di Readitfor.me, inseriti come referenza.
E non devono essere fantasiosi spot pubblicitari: come detto, devono dare informazioni concrete sul prodotto o servizio. Puo prevedere un titolo e un sottotitolo: per esempio, una domanda in H1 e la risposta in H2. Rassicura l’utente sull’uso che farai dei suoi dati: fa’ riferimento alla tua politica sulla privacy.



Free movie download airlift
Nikon capture nx2 photo editing software for mac & windows
Market research jobs uk



Comments to «Landing page di wordpress»

  1. Natavan_girl writes:
    The lease expensive platforms on this list, and.
  2. Vefasiz_Oldun writes:
    Most overlooked elements of inbound marketing.
  3. SHCWARZKOPF writes:
    Not also several companies are searching at this but, so if you get tool prior to, this.
  4. Vampiro writes:
    Player in my media website, when I study the supply software, it takes.
  5. TeReMoK writes:
    Given that on the web integration is common out this non-profit promo video.